Home page Separatore Cosa facciamo Separatore News Separatore COSTRUIAMO IL WELFARE DI DOMANI

COSTRUIAMO IL WELFARE DI DOMANI

costruiamo il welfare di domani

Il premio per l’Innovazione sociale di CNOAS, IRS e PSS

di Silvia De Vogli

 
Istituzioni locali e nazionali sono alle prese come la necessità ormai inderogabile di riformare il welfare. Una questione solo apparentemente settoriale: perchè riformare il welfare significa ripensare non solo come vengono impegnate le risorse pubbliche (in calo), ma anche le organizzazioni che se ne occupano (basti pensare alla riforma del Terzo settore avviata dal Governo Renzi); come leggere e interpretare I nuovi bisogni, quali risposte efficaci dare alle esigenze sia tradizionali che inedite delle persone e delle comunità, come mettere in connesione il sociale con gli altri ambiti (dalla sanità al lavoro, dalla casa alla mobilità, dalla cultura all'economia). Per farlo c'è bisogno di un dibattito allargato, di un confronto ampio e aperto al quale possono contribuire anche iniziative come quella messa in campo dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali, insieme all'Istituto per la ricerca sociale e Prospettive Sociali e Sanitarie.
"Costruiamo il welfare di domani" è un premio per l'innovazione sociale che ha, infatti, l’obiettivo di raccogliere, raccontare, valorizzare le migliori esperienze di welfare locale, ovvero le concrete buone scelte e buone pratiche di azione e di intervento.

Il premio - si legge nella presentazione - nasce dalla convinzione che sia possibile realizzare esperienze di successo e di cambiamento nel lavoro sociale, nonostante la scarsità delle risorse disponibili, informando il comportamento professionale ad un’ottica progettuale focalizzata sull’efficacia degli interventi e la loro equità distributiva, sull’integrazione delle varie risorse e opportunità esistenti nei beneficiari, negli operatori, sul territorio, per recuperare così il senso, il valore, la soddisfazione del buon lavoro sociale.

Le esperienze segnalate (sotto forma di articolo di minimo 16.500 battute e massimo 22.000 battute da inviare alla redazione di PSS entro e non oltre il 10 settembre 2014) devono essere già realizzate e presentare con evidenze documentate almeno due delle seguenti caratteristiche: appropriatezza e efficacia per la progettazione e attuazione degli interventi; universalismo selettivo nell'accesso; (ri)equilibrio fra erogazioni monetarie e di servizi; valorizzazione della dimensione locale; integrazione fra i diversi attori.
Il premio consiste in un riconoscimento ufficiale del CNOAS, la pubblicazione su PSS e su un Quid riassuntivo, la partecipazione a un seminario di presentazione delle esperienze, l’abbonamento gratuito a PSS per il 2015. In un convegno pubblico che si terrà nel prossimo autunno o inverno 2014–2015, saranno presentati il volume e le esperienze pubblicate.

Per maggiori informazioni: http://pss.irsonline.it/

Tag:

prospettive sociaii, welfare

News

OPERATORE DEL VERDE CON FUNZIONI DI CAPO-SQUADRA

OPERATORE DEL VERDE CON FUNZIONI DI CAPO-SQUADRA

OPERATORE DEL VERDE CON FUNZIONI DI CAPO-SQUADRA
OUT DENTRO, LA QUALITÀ

OUT DENTRO, LA QUALITÀ

OUT DENTRO, LA QUALITÀ

Appuntamenti

15 Set 15:59 - 24 Set 15:59

Il volontariato di Fiemme e Fassa

36 le associazioni a Maso Toffa
17 Ago 14:36 - 24 Ago 16:00

L'estate con GSH

Calendario agosto