Home page Separatore Cosa facciamo Separatore News Separatore FORMAZIONE PER TUTOR DI INSERIMENTO LAVORATIVO

Formazione per tutor dell'inserimento lavorativo

FORMAZIONE PER TUTOR DI INSERIMENTO LAVORATIVO

Un'immagine del corso per tutor senior di coop.B

 E' iniziato venerdì 14 dicembre il percorso formativo

E’ partita venerdì 14 dicembre la ventesima edizione del percorso formativo, organizzato da Con.Solida. con il supporto di Agenzia del Lavoro, rivolto a tutti coloro che andranno ricoprire il ruolo di tutor nel 2013. Il tutor - secondo il modello per la gestione dei progetti di inserimento lavorativo messo a punto nell’ambito dell'Intervento 18 e 18 bis dell'Adl - ha il compito di supportare il lavoratore svantaggiato a partire dalla fase di ingresso in cooperativa e poi per tutto il periodo di permanenza. Lo affianca offrendogli sostegno e costruendo con lui un rapporto di fiducia. Nel contempo il tutor deve però anche garantire qualità e puntualità dell'attività produttiva Il tutor quindi ha un ruolo quindi fondamentale nella gestione delle persone in difficoltà.

Alla ventesima edizione del percorso formativo partecipano 21 tutor provenienti da 11 cooperative diverse: Alisei, Aurora, Coop 90, Il Lavoro, Lavoro, Lavoro & Occupazione, Lavori in corso, Le Coste, L'Oasi Sos Lavoro, Terre Comuni, Venature. Ci sono Flavio, che lavora presso la lavanderia del carcere di Spini, Vanessa che opera nelle biblioteche della Val di Non, Milton e Erman che fanno le pulizie alla nuova facoltà di Lettere dell'Università di Trento. Provengono quindi da contesti di lavoro e zone diverse, ma sono in aula con un comune obiettivo: apprendere modalità, approcci e tecniche per poter offrire al meglio il loro supporto alle persone in difficoltà. Per qualcuno è la prima vera occasione per capire meglio cosa li aspetta, altri hanno invece già iniziato a confrontarsi con questo ruolo.

Il corso si è aperto con la proiezione di "Si può fare", pellicola del 2008 diretta da Giulio Manfredonia che racconta la vicenda di Nello, un sindacalista milanese che si ritrova a dirigere una cooperativa di ex pazienti di ospedali psichiatrici. Credendo fortemente nella dignità del lavoro, Nello spinge ogni socio della cooperativa a imparare un mestiere per sottrarsi dall'assistenza, inventando per ciascuno un lavoro che si adatti alle loro capacità. Nello riesce scoprire i talenti nascosti di questi lavoratori e a ridar loro dignità, perché come dice Luca, uno dei protagonisti del film, "Siamo matti, mica scemi".

Il percorso, che terminerà a marzo, alternerà lezioni in aula, visite studio ed esercitazioni pratiche. Oltre ai temi legati alla relazione educativa con il lavoratore svantaggiato e alla gestione delle emozioni e dello stress, i docenti Carla Acler e Sandro Nardelli accompagneranno i partecipanti nell'analisi delle fasi che caratterizzano il modello di inserimento lavorativo utilizzato dalle coop B dell'intervento 18 e 18 bis, vale a dire l'ingresso del lavoratore in coop e l'impostazione del progetto, la verifica periodica, il monitoraggio e l'uscita. A metà percorso il gruppo andrà a visitare il Consorzio in Concerto di Castelfranco veneto, una best practice a livello nazionale sul tema dell'inserimento lavorativo di persone con disabilità psichica.

Tag:

coop B, tutor, inserimento lavorativo

News

SALUTE MENTALE E COOPERAZIONE SOCIALE, REALTÀ E PROSPETTIVE

SALUTE MENTALE E COOPERAZIONE SOCIALE, REALTÀ E PROSPETTIVE

SALUTE MENTALE E COOPERAZIONE SOCIALE, REALTÀ E PROSPETTIVE
CORSO DI FORMAZIONE TUTOR COOP B

CORSO DI FORMAZIONE TUTOR COOP B

CORSO DI FORMAZIONE TUTOR COOP B

Appuntamenti

25 Mar 08:03 - 25 Mar 11:03

Le mille forme dell'autismo: tra cinema e parole

Le mille forme dell'autismo: tra cinema e parole
26 Gen 12:47 - 27 Gen 12:47

La coop SAD inaugura la nuova “Casa” a Tassullo

La coop SAD inaugura la nuova “Casa” a Tassullo